Fare shopping sui social media è un trend in crescente aumento tra gli utenti e, dopo l’introduzione del Marketplace di Facebook e dei Rich Pins di Pinterest, sbarcano su Instagram gli “Shoppable Post”!

È un dato incontrovertibile: gli acquisti in store sono sempre più in calo, Facebook risente della fuga dei giovanissimi e delle conseguenze dello scandalo Cambridge Analytica e Twitter fatica sempre di più a risollevarsi.

In questo scenario Instagram si presenta come il social su cui puntare in cui, senza interrompere l’attività di navigazione, gli utenti vengono affascinati dal visual storytelling e dall’esperienza immersiva che contraddistingue i contenuti della piattaforma.

Creatività ed emozionalità contribuiscono a trasformare i follower online del brand in potenziali clienti. Si riducono tempi di ricerca e il numero di clic, aumentano conversioni e potenziali ricavi.

Insomma, sembra che lo shopping su Instagram risolva una delle sfide più complicate nell'esperienza di acquisto su mobile, semplificandola.

 

 

 

Considerazione migliorata: dati statistici dei brand su Instagram

La ricerca di novità e di nuove forme di intrattenimento è il fattore che ha fatto parte dell'esperienza Instagram sin dall'inizio. Gli instagrammer vogliono esplorare e desiderano ricevere costanti novità dai brand che amano. Le aziende, a loro volta, vogliono maggiori opportunità per costruire relazioni con questi preziosi clienti.

Le dichiarazioni rilasciate dalla piattaforma social parlano chiaro: esistono oltre 600 milioni di account Instagram attivi ogni giorno e di questi circa l’80% segue almeno un account aziendale. Si calcola che sono più di 200 milioni le persone che quotidianamente visitano un profilo business e che un terzo delle Storie più popolari sul social siano prodotte dai brand.

 

New Call-to-action

 

Instagram Shopping: percorsi d’acquisto più facili

Gli “Shoppable Post” sono stati ufficialmente annunciati in Italia dal 20 marzo 2018 con una Instagram Stories.

La funzionalità è stata resa disponibile in una decina di stati tra cui l’Italia dopo che, originariamente testata negli Usa a novembre 2016, ha fatto registrare per i brand che l’hanno utilizzata aumenti del 25% nel traffico e del 8% sugli incassi del retail.

“Le persone vengono ogni giorno su Instagram per scoprire e acquistare prodotti dalle loro attività preferite – ha dichiarato Jim Squires, Director Market Operations di Instagram – vogliamo che ci sia un’esperienza senza soluzione di continuità. Che si tratti di un artigiano locale, di un fioraio o di un negozio di abbigliamento, fare shopping direttamente su Instagram non è mai stato così semplice”.

Il formato permette agli account business (se ne contano circa 25 milioni al mondo) di mostrare il prezzo ed offrire maggiori informazioni sul prodotto attraverso tag nella foto per rimandare l’acquisto ad un’e-commerce esterno.

I post sono infatti contraddistinti da una icona bianca a forma di borsetta e con un paio di semplici tocchi sul display i follower possono informarsi sul prezzo del prodotto, accedere ad una piccola descrizione e vedere anche gli altri articoli presenti nell’immagine.

Come ad esempio in queste immagini del marchio fashion Italian Luxury Wood:

 

Come funziona Instagram Shopping

 

Con questo nuovo tool, a completamento nella home dell’account brand viene inserita la sezione “Acquista”. Così facendo si crea una vetrina immersiva dove i potenziali clienti possono visualizzare e selezionare i prodotti del brand direttamente attraverso immagini emozionali, senza interrompere l’esperienza sul social network e senza dover fare alcuna ulteriore ricerca online. 

Un esempio della nuova sezione è visibile sul profilo ufficiale di Pandora:

 

Novità Instagram Shopping

 

Instagram Shopping: come funziona e come creare uno “Shoppable Post”

Prima di tutto tieni presente che per attivare la tua vetrina shopping, devi avere un profilo Instagram Aziendale e deve essere necessariamente collegato alla tua pagina Facebook Aziendale.

Verificato questo passaggio, il primo step richiesto prevede di associare il profilo business di Instagram alla vetrina della Pagina Facebook della propria Azienda o collegarla ad un catalogo in Business Manager.

Come fare? Ecco di seguito le due opzioni per attivare la vetrina shopping sul tuo profilo Instagram:

 

A. Aggiungere una vetrina alla tua Pagina Facebook

1. Vai sulla tua pagina Facebook e clicca sulla tab "vetrina" (se non vedi l'opzione, entra in "impostazioni", vai su "modelli e tab", poi "aggiungi una tab" e aggiungi infine la tab "vetrina").

2. Accetta le condizioni di vendita (ricorda che sulla tua vetrina puoi vendere solo beni fisici!) e prosegui con la configurazione della vetrina, inserendo la valuta (attenzione: la valuta non è modificabile una volta creata la vetrina. Per cambiarla sarai costretto a eliminare la vetrina e crearne una nuova). 

3. Clicca su "aggiungi prodotto" e comincia a inserire i prodotti alla tua vetrina.

 

B. Usare un catalogo su Business Manager

1. Accedi al tuo Business Manager e vai su "impostazioni di business manager". 

2. Dalla tab "origine dei dati", clicca su "cataloghi" per creare il tuo catalogo o trovare un catalogo già creato in precedenza da usare per la vetrina shopping su Instagram (nota però che l'account Business Manager deve necessariamente essere il proprietario del catalogo o avervi accesso). 

In caso di creazione di un nuovo catalogo, dovrai attendere la sua approvazione ufficiale (richiede pochi giorni solitamente). 

 

A questo punto, completata almeno una delle due procedure indicate, il tuo account Instagram sarà analizzato per avere accesso alla funzione della vetrina shopping. 

La verifica in media richiede alcuni giorni ed una volta che il tuo account sarà approvato riceverai una notifica direttamente su Instagram e vedrai la voce "Shopping" comparire tra le impostazioni del tuo account Instagram.

Se la procedura sarà andata a buon fine, potrai creare post per lo shopping nel profilo aziendale di Instagram, caricando una foto e taggando fino a cinque prodotti per immagine o fino a venti per carosello, completandoli con i consueti filtri e con didascalie interessanti.

E come promuovere la nuova vetrina? Ovviamente con le Instagram Stories che, con il loro costante successo, rappresentano il canale ideale per annunciare ai propri follower l’uso della nuova funzione da parte del brand, illustrando le modalità per effettuare gli acquisti nei post e informando i fan sui nuovi prodotti inseriti in vetrina!

 

New Call-to-action

 

Post Correlati