novembre 14 2018 12:PM
icon

L’appuntamento del 7 novembre ha portato la bandierina della disruption nella nostra sede milanese in Talent Garden Calabiana.

FDO - For Disruptors Only è stato ancora una volta occasione di formazione e networking, ma il focus rimane sempre sui contenuti, un’immersione nella disruption per “contagio diretto” con le idee degli speaker.

 

Hai perso l’appuntamento? Male, ma se la curiosità è tanta (Bene!) ecco un approfondimento di cosa ci siamo detti:

• Giulia Amico di Meane - Se la creatività è un talento, l’ambiente in cui la si coltiva ha sicuramente un ruolo fondamentale per farla sviluppare e per farla, soprattutto, lavorare bene. C’è differenza tra il non poter nominare nemmeno il proprio capo e il poterlo chiamare per nome, confrontandosi con lui/lei. Per dire tutto questo, Giulia è partita dal garage dei suoi genitori, a Ivrea. Brava Giulia!

• Walfredo Della Gherardesca - Cosa c’è di meno disruptive dell’agricoltura? Esatto, niente. Walfredo con Genuine Way ha applicato un concetto super disruptive, la Blockchain, sul mondo della produzione agricola. E ha trovato un modo per evitare che i prodotti alimentari vengano contraffatti, pratica pericolosissima se pensiamo, ad esempio, al latte liofilizzato per bambini. Che dire? Fantastico!

• Teo Musso - Ma a Teo Musso, cosa gli vuoi dire? Il creatore di Birra Baladin quando parla è un fiume in piena: dal suo mondo a Piozzo, in provincia di Cuneo, al bicchiere per la birra creato assieme al super esperto Kuaska, tutto ciò che Teo tocca è dorato come le sue birre. Teo è la Disruption.

• Germano Lanzoni - Difficile trovare un testimonial migliore per il nostro concetto di Disruption: Germano è unico non solo quando spiega il suo percorso di performer e l’utilità dell’ironia, ma anche quando risponde alle domande di Riccardo Bovetti, intavolatore di dibattiti per EY. Immenso.

• Cecilia Nostro - Cecilia sta alla Disruption come Friendz sta al successo. Un appartamento, pochi amici, tante idee: alla base di Friendz c’è una scommessa, far innamorare le persone di un progetto, di una causa, di un prodotto senza usare la leva del denaro. Ma rendendole ambassador con la loro creatività: Friendz ci è riuscita, e Cecilia ci ha spiegato come. Ispirazione pura.

• Bali Lawal - Ricevere dalla moda, restituire alla moda. Bali ha fatto proprio questo: grata delle opportunità che si è costruita con fatica, ha creato A Coded World per dare una possibilità a tutti e per costruire ricchezza etica. Ce lo ha spiegato con un sorriso contagioso: un intervento imperdibile.

 

Ci sarai al prossimo appuntamento? Queste foto ti convinceranno!